giovedì, dicembre 06, 2007

Marketing dell'ultraintangibile (VIP Pass per il Paradiso)

Lo sappiamo tutti, molti dei prodotti che compriamo non si vendono sulla base della reale performance ma per i loro aspetti intangibili.

E d'altra parte, Charles Revson ( il fondatore della Revlon) diceva "In fabbrica produciamo cosmetici, in negozio vendiamo speranze".

Ci sta tutto allora, come esempio del marketing degli intangibili spinto ai confini della realta´, di parlare del Kit "Reserve a Spot in Heaven".

Dietro il pagamento di una modica cifra, potete assicurarvi un posto in Paradiso, senza dover sottostare a tutte le complesse e noiose pratiche burocratiche tipo pregare o andare in chiesa.

Una dinamica impresa commerciale ha, a quanto pare, trovato una scorciatoia a tutto questo e vi garantisce al 100% un posto lassu' - e per provare la loro serieta' offrono una inossidabile garanzia "Soddisfatti o rimborsati".

Una volta trapassati potrete arrivare direttamente in Paradiso senza fare le faticose scale grazie ad un biglietto di prima classe e una volta giunti ai cancelli, S.Pietro avra' il vostro nome preregistrato e potrete quindi saltare la fila.

Il prodotto ovviamente e' proposto in una serie di varianti, il pack piu' completo - al costo di 24,95 $ offre:

Heavenly issued certificate of reservation with a unique I.D. number registered in the Book of Light™

A First class ticket to Heaven. Why walk those stairs when you can fly?


The Official Heaven Identification Card so you can get around without getting hassled.
Heaven 101 mini informational guide. Don’t be a victim of culture shock. Get acquainted with the land..

All access VIP pass. This pass will grant you access to “VIP exclusive areas” including the Land of Milk and Honey, wheråe all the elite get together and kick it.


Framing. Your ticket to Heaven and certificate of reservation will be nicely framed in an elegant casing.


Trovo delizioso specialmente il VIP pass, per accedere a tutte le aree riservate del paradiso...

Allora che aspettiamo, prenotiamo subito un posto in Paradiso, cosi' questa e' fatta e possiamo passare il resto della nostra vita senza preoccuparci, tanto abbiamo pagato...;-)

2 commenti:

Stefano "Free.9" Scardovi ha detto...

Wanna Marchi è finita in tribunale per molto meno.

robven ha detto...

eddai... poi lo scrivono chiaramente che il prodotto / servizio e' da inntendersi esclusivamente come un a novelty, un gioco, uno scherzo, una cosa divertente ma non seria.

Oddio, certo che di cretini che non leggono le avvertenze è pieno il mondo... l'inossidata Vanna pero' non aveva mai scritto che le sue creme e le sue fatture non facevano un tubo...;-)