domenica, aprile 06, 2008

L'Agente Stupido di Ikea




No, non sto parlando di Max Smart.

Avete presente gli agenti intelligenti? Quegli avatar che nei siti fanno finta di essere umani e vi danno un servizio / supporto...? Vedete ad es. quello di weBank...

Ovviamente esistono anche gli Agenti Stupidi, cioè quelli che non riescono ad aiutarti, anzi...

Stamattina, grazie ad un errore di consegna di Ikea (ovviamente consegnano giovedi', ma fino alla domenica non hai il tempo di montare e renderti conto...) ho fatto la conoscenza del loro Agente Stupido.

Molto preoccupante, per loro, perchè a quanto pare non è programmato assolutamente per risolvere i problemi.

Anna l'Inutile infatti non solo non è riuscita a aiutarmi (mi manca un cartone, una parte di un mobile che ho comprato e che mi hanno consegnato a domicilio) - e questo è frustrante.

Ma quel che è peggio, è che da' risposte da deficiente... che sono perfette per far imbufalire un cliente che già magari è un po' nervoso per un problema, forse come in questo caso causato dal negozio.

Qualche esempio?

Digito "problema":

"Mi dispiace. Ti ricordo che posso solo rispondere su argomenti inerenti IKEA. Se si tratta di questo sono pronta ad ascoltarti e aiutarti ... per quanto nelle mie capacità"

OK, ok, proviamo con: "errata consegna":

"Per i tuoi acquisti più ingombranti e pesanti puoi richiedere la consegna a domicilio. Il servizio è a pagamento. Per conoscere le tariffe visita la pagina accanto." Appunto avete sì consegnato ma avete sbagliato.

"Consegna Sbagliata": idem

"Manca un cartone": "Di che prodotto IKEA vuoi conoscere i materiali in cui è stato realizzato?" Della tua testaccia dura robotica e deficiente, maledizione

Errore Consegna": "In questa pagina troverai tutto quello che devi sapere sul nostro servizio di trasporto della cucina." Machissenefrega delle cucine... Anna, ti sei fumata gli elettroni?

"Avete sbagliato" (questa la capirà, no?): "Tutti i prodotti IKEA vantano della migliore qualità, inclusa io!" AAAARGHHHH! (vantano "della"???) Belin, pensavo che le bionde sceme esistessero solo nei film, non anche nella realtà virtuale...

Ma che questo agente intelligente, cioè deficente, l'abbia programmato il cugino sadico di Stefano Benni?

La mia Brand Perception di Ikea è scesa di colpo di parecchi punti... insomma, belle le tecnologie, ma se non si sanno implementare per bene meglio lasciar perdere, che c'è l'effetto boomerang ;-)

Adieux Anna, spero che ti smantellino e riciclino i tuoi bit per qualche attività socialmente utile e che non richieda intelligenza...

PS: Ad onor del vero, Anna è riuscita però a indirizzarmi alla pagina dove scaricare le istruzioni di montaggio del mobile... che dalla navigazione del sito non avevo assolutamente trovato... dai, in fondo è carina, basta non farla pensare e non chiederle di risolvere dei problemi...

3 commenti:

Dr_Who ha detto...

la deficienda dell'avatar di ikea è figlia della deficienza del manager che l'ha implementata. Si fa presto a dire 2.0, se il proprio cervello è settato ollo 0.0

Stefano "Free.9" Scardovi ha detto...

Bhe, se parli di stupidità allora leggi anche il mio post sull'IKEA.

Danno i programmi per progettarti i mobili e loro per primi non li sanno usare.

Per non dire poi che il programma voleva farmi mettere le maniglie anche dove queste non si possono fisicamente montare.

Dr_Who ha detto...

Stefano, questa si chiama creatività :)