martedì, ottobre 30, 2012

Quanti Italiani su Internet? E sui Social? Audiweb & more...



Meno di un italiano su due è su Internet.
Più di un italiano su tre è su Facebook.
Solo un 6% degli Italiani è su Twitter.
Sotto i 55 anni, su Internet ci sono più donne che uomini.

Ecco i dati di audience Audiweb del mese di Settembre 2012, visti con lo sguardo del Digital Planner.

Il solito e consueto aggiornamento mensile, con qualche commento e un po' di prospettiva storica - con una serie storica dei dati sull’anno che non trovate facilmente altrove ;-).  E, questo mese, con qualche ragionamento sui Social e sulle fasce d'età.

Quanti eravamo online a Settembre 2012?
Sono 28.7 Milioni gli utenti che si sono collegati a internet almeno una volta tramite computer, +6,4% rispetto all’anno scorso.  

Possiamo dunque dire che, in una qualche forma sono online un po’ meno della metà degli Italiani (47.3%). E andarci una volta al mese è un po’ come non esserci.

Per dare un altro parametro (non di fonte Audiweb) gli Italiani su Facebook dovrebbero essere 22.8 Milioni, ovvero il 79.4% degli utenti Internet Italiani e il 37.6% della popolazione dai 13 anni in su.

Twitter: l’ultimo dato che ho (di Marzo 2012) mi parla di circa 3.8 milioni di italiani - a naso direi che sono ancora cresciuti (se avete dati più recenti, passate). Il che significherebbe che su Twitter c’è il 6% della popolazione italiana e il 13% della popolazione Internet italiana.

Linkedin: 2.85 milioni di utenti italiani (quasi un 10% degli utenti INternet)

Google+ : 2,68 milioni ( un 9.3% degli utenti internet)

Fonti:


Ma torniamo agli italiani su Internet, che a Settembre sono 28.7 milioni.

Rispetto ai mesi precedenti, recupero su Agosto (ovvio) dove eravamo 27.5 milioni e a Luglio 2012, dove c’erano circa 28 milioni di utenti unici online; a Giugno (28.3) ma anche a Maggio (28). Ad Aprile eravamo 28,6 - a Marzo 2012 l'audience online era di 27.7 milioni, esattamente come a Febbraio e a Gennaio. 

A Dicembre 2011 eravamo 27,2. A Novembre eravamo 27  contro i 27.3 di Ottobre (se poi volete farvi delle storiche più arretrate, fate un search su questo blog per “Audiweb” così recuperate i post precedenti e vi fate rapidamente una serie). 

Quindi al di là delle fluttuazioni stagionali, il trend è di lenta ma inesorabile crescita. Ma come dicevamo, c’è ancora una metà abbondante di italiani da conquistare.

Quanti italiani trovo online nel giorno medio? 
L’audience online nel giorno medio cresce dell’11%, con 14,3 milioni di utenti online a Settembre 2012. Cioè se vado online in un giorno qualunque, dovrei trovare collegati (solo?) una metà circa degli utenti Internet Italiani, ovvero il 23.6% del totale popolazione italiana. Ergo non tutti lo usano tutti i giorni. O più volte al giorno.

Sul passato recupero rispetto ad Agosto (11,7 milioni) e Luglio (13,3). A Giugno ne trovavo 14 milioni. A Maggio l’audience online nel giorno medio era di 14,2 milioni di utenti e di 13,8 di Aprile; a Marzo 13,7, a Febbraio 13,8. 

Quanto si sta online, ogni giorno? 
La fine dell’estate non ha però cambiato molto le abitudini: la permanenza giornaliera in Rete è di 1 Ora e 23 minuti, rispetto a  1 ora e 21 minuti di Agosto, 1 ora e 19 minuti a Luglio, 1 ora e 20 minuti a Giugno. 

A Maggio era 1 ora e 19 minuti, contro 1 ora e 21’ a Aprile, Marzo 1 ora e 18’. Non si riesce ancora  a recuperare il livello di Febbraio,  1 ora e 26 minuti . A Dicembre (vacanze, Natale…) era 1 ora e 18 minuti, contro Novembre che valeva 1h 23’… però a  Marzo 2011 era 1 h 24' al giorno, 1h 37’ a Febbraio 2011, a Gennaio 2011 era 1h 40’.  

Quante pagine si vedono? 
Anche qui sostanziale stabilità: 141 pagine a testa a Settembre,138 ad Agosto, 136 a Luglio. 134 pagine a Giugno, a Maggio 140 pagine viste a persona; ad Aprile, così come a Marzo 2012, erano 147, rispetto alle 166 di Febbraio, le 165 di Gennaio, mentre a Dicembre erano 152.

Su scala più lunga c’è parecchio da recuperare: a Novembre 2011 dove si sono visitate 160 pagine per persona…rispetto alle 171 di Settembre e le 201 di Gennaio 2011. Ma forse qui c’è il fattore Facebook in gioco: si sta di più sui Social e si vede meno web?

Proviamo a incrociare un po’ di dati sull’età per capire qualcosa di più
Qui il punto è che la metà abbondante degli Italiani non è in Rete.

E’ davvero un problema di età? Possiamo provare a capire quanto pesa il fattore età, dato che l’Italia è un paese di vecchi e che vecchiaia e Internet non vanno molto d’accordo (anche se maturità e Internet d’accordo ci vanno benissimo).

Prendendo le fasce d’età comunicate da Audiweb e usando i dati sugli utenti nel giorno medio...

2-10 anni: nel giorno medio trovo online il 5.6% delle persone (totale Italiani, connessi o meno) di questa fascia di età (ricordo che il medione è il 23.6%)
11-17 anni: 22% degli italiani di questa fascia di età la trovo su Internet nel giorno medio
18-24 anni: 31.3%
25-34 anni: 36.4%
35- 54 anni: 36,4%
55-74 anni: 14,5%
75+ anni: 1,3%

Quindi, anche a voler forzare la mano e a darsi da fare con il rigiramento dei numeri per fare uscire la cifra ad effetto, il massimo cui riusciamo ad arrivare è dire che scartando gli utenti un po’ marginali per certe categorie merceologiche, ovvero prendendo gli 11-54, trovo un 34% della popolazione italiana totale di questa fascia di età online nel giorno medio.

Ergo, niente da fare, nel giorno medio non trovo online la stragrande maggioranza della popolazione, comunque giri e rigiri i numeri. Il che ha delle ovvie implicazioni ad esempio sulla comunicazione, sulla necessità di fare della comunicazione integrata, sul fatto che l’advertising non può permettersi di morire, perchè se ci affidiamo solo a Internet rischiamo di sparire dal radar e dalla mente di un sacco di nostri connazionali “in target”.

(nota: io conti e ragionamenti li ho ricontrollati un paio di volte. Ma se non vi tornano...segnalate e parliamone ;-)

Di qui in poi sostanzialmente copio e incollo il resto della press release:  

La popolazione online a settembre è composta dal 55% di uomini (7,8 milioni) e dal 45% di donne (6,5 milioni), principalmente tra i 35 e i 54 anni(47,6%), con dati in crescita in particolare tra gli uomini 25-34enni (+12%) e le donne over 55 (+29%).

I 18-24enni rappresentano ancora la fascia più attiva online, con un tempo medio per persona di 1 ora e 40 minuti al giorno e 186 pagine viste, seguiti dai 25-34enni che dedicano al mezzo in media 1 ora e 32 minuti consultando 159 pagine per persona.

Per quanto riguarda la provenienza geografica della popolazione online a settembre, risulta che il 30% degli utenti online nel giorno medio è dell’area Sud e Isole (4,3 milioni di utenti attivi), il 29% dall’area Nord Ovest (4,1 milioni), il 17% dal Centro (2,5 milioni) e il 16% dal Nord Est (2,3 milioni).

In base ai dati sull’uso del mezzo emerge un’attività rilevante per quasi tutta la giornata. Già a partire dal mattino, nella fascia oraria 9:00-12:00, si rilevano in media 6,4 milioni di utenti, mentre nella seconda parte della giornata, dalle ore 12:00 alle 21:00 l’audience supera i 7,4 milioni di utenti online, con un picco tra le 15:00 e le 18:00 (7,7 milioni).

Per quanto riguarda i dati di sintesi sulla fruizione dei contenuti video online (Audiweb Objects Video), nel mese di settembre 2012 risultano 5,5 milioni gli utenti che hanno visualizzato da PC almeno un contenuto video online su uno dei siti degli editori iscritti al servizio, con 41 milioni di stream views (video fruiti) e una media di 25 minuti e 11 secondi di tempo speso per persona.
Nel giorno medio risultano 1,4 milioni le stream views fruite da 591 mila utenti che hanno dedicato alla visione dei contenuti video 7 minuti e 47 secondi in media per persona.













Dato che pregano di citare, io cito:
La sintesi mensile del report Audiweb Database è disponibile sul sito www.audiweb.it per gli utenti registrati e in forma completa per tutti gli abbonati attraverso le principali aziende di elaborazione dati per la pianificazione pubblicitari Audiweb Database presenta la stima dell’utilizzo effettivo di internet da parte degli Italiani dai 2 anni in su, che si sono collegati almeno una volta attraverso un computer da casa, ufficio o altri luoghi. In particolare, Audiweb Database contiene i dati quotidiani di navigazione sui siti degli editori iscritti ad Audiweb.
Audiweb Trends è il report trimestrale sui dati sintetici della Ricerca di Base Audiweb sulla diffusione dell'online in Italia che contribuisce alla definizione dell’universo degli utenti internet (individui di 11-74 anni). La Ricerca di Base fornisce la percentuale di popolazione che ha accesso a internet (a livello potenziale) declinato su ogni profilo socio-demografico. I risultati della Ricerca garantiscono la corretta ponderazione ed estensione del panel all'universo degli individui 2-10 anni e oltre 74 anni indispensabile per produrre i dati di audience disponibili in Audiweb View (dati mensili sull’intera offerta editoriale) e Audiweb Database (dati quotidiani sui siti degli editori iscritti), per la stima dell’effettivo utilizzo di internet da casa, ufficio e altri luoghi da parte della popolazione italiana 2+.

LEGENDA

Utenti attivi nel giorno medio (Reach Daily) = fruitori per almeno un secondo del mezzo nel giorno medio del periodo selezionato.

Utenti attivi (Reach) = fruitori per almeno un secondo del mezzo nell’intero periodo di durata della rilevazione.

Stream Views = si intende con “stream” un flusso audio-video erogato via internet. Si intende con “Stream View” l’avvio della riproduzione del contenuto audio-video in conseguenza di una richiesta di un utente.

Connessi: individui +2 che hanno accesso potenziale a Internet.

Popolazione: individui + 2 anni (per quanto riguarda gli individui +74 anni, si fa riferimento  esclusivamente agli individui che vivono in nuclei familiari dove c'è almeno un componente tra gli 11-74 anni).

Si prega di citare nella diffusione dei dati Audiweb elementi tecnici quali: la fonte, il nome del report, l’universo di riferimento e  le date di rilevazione.

Audiweb è il soggetto realizzatore e distributore dei dati sulla audience online. Il suo obiettivo primario è fornire informazioni oggettive e imparziali al mercato, di carattere quantitativo e qualitativo, sulla fruizione del mezzo Internet e sui sistemi online utilizzando opportuni strumenti di rilevazione. Audiweb è un Joint Industry Committee guidato dal Presidente Enrico Gasperini e composto da tutti gli operatori del mercato: Fedoweb, associazione degli editori online; UPA Utenti Pubblicità Associati, che rappresenta le aziende nazionali e multinazionali che investono in pubblicità; e Assap Servizi, l’azienda di servizi di AssoComunicazione, associazione delle agenzie e centri media operanti in Italia.

2 commenti:

Paola ha detto...

Salve, dati di Global Web Index aggiornati a settembre 2012: 6,91 milioni di account Twitter! Un saluto!

Roberto Venturini ha detto...

Paola, mi dai un link? Io questo numero in Rete non lo trovo...