lunedì, maggio 28, 2007

Sempre più gratis, sempre più pubblicità


Continua la mia personale miniserie sulle forme di erogazione di prodotti / servizi gratuiti in cambio di pubblicità (si vedano i miei precedenti post uno, due e tre )

In Giappone da Giugno si beve gratis: uno dei principali operatori di macchinette distributrici (con oltre 35.000 apparati) ha lanciato un vero e proprio network basato sul principio della captive audience e dell'intrusività pubblicitaria in cambio della gratuità.

Caffè e soft drinks saranno dunque gratis (o a prezzo politico) dalla macchinetta ma... il consumatore dovrà attendere 30 secondi davanti all'apparato e sorbirsi mezzo minuto di pubblicità video da un apposito schermo (e ovviamente anche il contenitore della bevanda è sponsorizzato).

L'azienda ritiene di poter generare 2,5 milioni di euro di utili dall'iniziativa nei primi sei mesi...(!) dato che i costi dell'iniziativa saranno decisamente ridotti: le macchinette distributrici attualmente in funzione già hanno uno schermo LCD incorporato... quindi niente investimenti hardware ma solo software...

2 commenti:

Mr. Tutor ha detto...

E se arriva il bus o il tram proprio in quel momento? Son problemi!
Scherzi a parte, sarebbe più interante se al posto di un 30" la contropartita fosse qualcosa di più coinvolgente...

Graziano ha detto...

Geniale! Avevo sentito che in giappone hanno adottato lo stesso principio dei ragazzi aprendo una copisteria "gratuita" per l'utente che in cambio si sorbisce la pubblicita'! Giusta direzione dove muoversi!